giovedì 21 agosto 2008

In Abruzzo come in Giappone


Ebbene sì! mi sono concessa qualche giorno di vacanza, restando però dalle mie parti (in Abruzzo) e al volo posto, in attesa di fare un altro mini-viaggio che mi porterà invece a riassaporare il gusto di quel Sud che occupa una parte del mio cuore.
Sono riuscita (durante questa pausa)a cucinare qualcosa, ma diciamo che la compagnia esigeva che i pasti fossero consumati al ristorante, sicchè, adeguandomi alla comune volontà, ho gustato piatti cucinati dalla altrui abilità.
E, se di abilità e manualità vogliamo parlare, chi meglio dei giapponesi può darcene prova?
vedere impastare il riso per farne sushi è uno spettacolo che merita la vista e per chi, come me, adora il pesce crudo, è quanto di più gustoso si possa consumare.
Per conoscenza, il sushi è un cibo a base di riso cotto con aceto di riso, zucchero e sale e combinato con un ripieno o guarnizione di pesce, alghe, vegetali o uova. Il ripieno può essere crudo, cotto o marinato e può essere servito disperso in una ciotola di riso, arrotolato in una striscia di alga o disposto in rotoli di riso o inserito in una piccola tasca di tofu.
Il sashimi è invece pesce servito senza riso.

Buon appetito, signoli!




3 commenti:

lydia ha detto...

Ciao Claudia, ma mica capiti dalle nostre parti???

Franzillo ha detto...

Sette kaffeeeè...e settee sakeee!!!!
Complimenti per il blog! Bellissimo e molto prezioso.
Poi il baratto di caffè è il massimo! :)))
Un bacione giapponesina!

chiccodicaffè ha detto...

Welcome to my blog!
felice di trovarti qua...ma tu, piuttosto: ti sei ricordato o mi hai trovato?
come?
vienia trovarmi spesso,ok?