martedì 17 giugno 2008

Anche a Giulianova nasce lo zenZERO



Il nome non è uno dei più originali. Sarà che lo zenzero è una pianta che riesce a dare quel tocco di esotico e differente ad alcuni piatti un pò "stanchi", da avere in breve tempo conquistato molti che lo hanno scelto per indicare il loro ristorante.
In effetti, pensandoci su, quel nome racchiude perfettamente una tipologia di cucina tradizionale, ma rivisitata. Ce n'è per tutti i gusti, senza però strane o spiacevoli sorprese.
Il Ristorante ZenZero è fresco di apertura, l'arredamento minimalista - con una azzeccatissima scelta di toni chiari che dal bianco vertono al grigio e ad alcuni dettagli di alluminio - lo rendono un luogo davvero luminoso ed elegante (ma senza complicazioni).
Il bianco prevalente lo fa sembrare una grande tovaglia sulla quale i veri protagonisti sono cibo e vino: ottimi i raviolini con zenzero, pinoli e melanzane, gustosi i paccheri con pachino e lardo di patanegra, sfiziose le patate in cartoccio.
Accurata la scelta dei vini in carta con una rappresentanza prevalente di abruzzesi, a cui si accompagnano vini delle altre regioni senza dimenticare però le bollicine.
Nulla da ZenZero è lasciato al caso: un luogo dove tornare anche solo per la pausa caffè a due passi dal mare.


3 commenti:

lydia ha detto...

Ciao Claudia!!!!
Giulianova Marche???
Quando torni da queste parti?

chiccodicaffè ha detto...

No, non Giulianova Marche, ma Giulianova in provincia di Teramo!Abruzzo!
come stai, tesoruccio bello?
io un pò..confusa!

lydia ha detto...

Beh, me la cavicchio.
Per ora penso solo al viaggio di quest'estate: Siria e Giordania!!!!